ESTINGUERE CESSIONE DEL QUINTO CON TFR

Ci siamo lasciati la scorsa volta parlando di come funziona l'anticipazione del tfr nel caso in cui sia in corso una cessione del quinto, se e quando è possibile richiederla e le condizioni affinché l’anticipo possa effettivamente avvenire.
Ora, collegandomi all'articolo precedente, vediamo brevemente la possibilità e il funzionamento dell’estinzione della cessione del quinto con il tfr.

Se ti ricordi, il tfr funge da garanzia ai fini del saldo del prestito.
Ciò cosa significa? Che l’anticipo del tfr per estinzione della cessione del quinto non sarà sempre facile da ottenere.
Ergo, non sempre potrai riceverlo proprio perché il tfr è vincolato e bloccato ai fini del prestito in corso.

In quale caso procedere ad estinguere la cessione del quinto con TFR?

Facciamo ora un distinguo tra due possibili casistiche in cui il tuo tfr può essere:
A) Inferiore o uguale al debito residuo
B) Maggiore al debito residuo
TFR-CessionequintoNella prima situazione, non sarà possibile ottenere l'anticipo del tfr nemmeno ai fini dell’estinzione della cessione del quinto considerando proprio che il tfr, fungendo da garanzia, dovrà rimanere a garanzia del debito residuo.
C'è un però rassicurante a mio avviso.
Nel caso in cui il tfr sia superiore al debito residuo allora il tfr eccedente potrebbe essere anticipato ai fini anche dell’estinzione della cessione.
Dico potrebbe giusto perché è necessaria la previa autorizzazione della compagnia assicurativa, dalla finanziaria e dell'amministrazione aziendale affinché l'anticipo TFR per estinzione della cessione del quinto possa avere corso.

Quindi se stai pensando di estinguere la cessione del quinto con il TFR ci tengo ricordarti anche il fatto che se versi il tuo TFR a un fondo pensionistico dovrai chiedere anche a quest'ultimo eventuale autorizzazione a prelevare parte del TFR.

Cercando di trarre il succo dell’argomento, assicurati che il tuo tfr sia superiore al debito residuo, altrimenti non potrai ottenere l’anticipo del tfr per estinguere la cessione del quinto.
Ricordati quindi di verificare quale sia il valore effettivo del debito residuo.
A tal fine, sarà sufficiente richiedere conteggio estintivo. Tutte le info per richiedere questo documento alla finanziaria le troverai in questo articolo di approfondimento.

A molti nostri associati è capitato di utilizzare questo TFR per estinguere la cessione del quinto in corso.
E a te invece? È già capitato?
Se sì, lascia pure un tuo contributo con un commento. Ogni esperienza può aiutare tante altre persone che come te hanno fatto questo tipo di prestito.

16 Risposta

  1. Salve. sono dipendente in un azienda a tepo indeterminato da 18 anni. Ho un finanziamento in atto di 10 anni di durata con la cessione del quinto dello stipendio. Manca poco piu’ di un anno per concluderla. Posso estinguere la rimanenza usufuendo del tfr maturato da 18 anni di servizio?

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      Gentile Ferdinando, una cessione può essere estinta in qualunque momento, ma non automaticamente tramite datore di lavoro con il TFR. Lei dovrà dapprima informarsi presso la finanziaria sull’importo da pagare richiedendo un conteggio estintivo ad una data futura, per esempio estinzione al 31 del mese successivo al prossimo, (si tenga un paio di mesi di margine) in modo da avere il tempo di chiedere al datore di lavoro la disponibilità di ricevere un acconto del suo TFR. Una volta in possesso della somma necessaria potrà effettuare il bonifico di estinzione.

  2. Buongiorno appena sentito la finanziaria mi ha risposto che non posso estinguerlo perché e una garanzia ma il mio TFR e superiore al debito …
    Come devo comportarmi?

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      … mi scuso, ma non sono riuscito a capire quali siano i termini della richiesta fatta alla finanziaria. La possibilità di estinguere una cessione non dipende dal TFR ma dall’effettiva possibilità di effettuare il bonifico di estinzione a seguito di un conteggio estintivo ufficiale della finanziaria e calcolato ad una precisa data futura, ad esempio “conteggio estintivo alla rata X con bonifico da effettuarsi entro il __/__/__. Cordiali saluti.

  3. Ho una cessione del quinto con tfr presso un fondo,c’è la possibilità di poterla estinguere attraverso il tfr maturato..logicamente il maturato è superiore..grazie

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      Gentilissimo Mirko, il TFR segue la normale regolamentazione a prescindere dall’esistenza di una cessione del quinto. Lei potrà utilizzare il Suo TFR secondo le quote ammissibili previste dal Suo contratto di lavoro ed in base all’art.2120 C.C. Quindi escludo la possibilità di usare il TFR per una conclusione anticipata di una Cessione. Solo in caso di cessazione del rapporto lavorativo, il TFR sarà utilizzato dalla Finanziaria, tramite il datore di lavoro, in quanto il prestito non risulterebbe più garantito dallo stipendio, pertanto la finanziaria ha il diritto di rifarsi su tale somma, fino alla concorrenza di estinzione. Il datore di lavoro, resta comunque obbligato a versare al dipendente la parte eccedente. Nel caso in cui il TFR risultasse invece insufficiente, il debito residuo resterà attivo (e sospeso) fino al prossimo impiego, momento in cui le rate potranno ricominciare il loro normale iter.

  4. Salve chiedevo inf.io lavoro in una ditta raccolta differenziata ho una delega di finanziamento che sono 7 anni che sto già pagando in busta mi restano pochi anni alla chiusura ho un Tfr di 27.276,96€ posso chiudere con questa cifra la delega mi rimarrebbero circa una 15mila € da chiudere grazie.

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      Gentilissimo Luigi, la capienza del TFR a copertura dell’estinzione del prestito delega non garantisce la possibilità di ottenere tale anticipazione da parte del datore di lavoro. Infatti, come scritto in precedente risposta, il TFR ha delle precise regole ed il datore di lavoro può concedere anticipazioni solo in precisi casi specifici (vedi art.2120 C.C.). Quindi dubito che la direzione aziendale potrà concedere un anticipazione così ingente.

  5. Gentilmente chiedo informazioni in merito alla cessione del v in corso
    Ho dato incarico ad aleata providenza di provvedere al bonifico
    naturalmente ho chiesto alla banca il conteggio di estinzione
    ho consegnato il tutto al fondo pensione aleata providenza
    PS IL CAPITALE presso aleata providenza e’superiore rispetto al debito.
    Il bonifico doveva essere fatto entro il 30/10/2019
    Aleata Providenza non ha effetuato il bonifico e tanto meno sono stato
    contattato.
    Come posso agire contro Aleata Providenza?
    GRAZIE

    • quickrescue

      Purtroppo non è semplice. Agire legalmente contro una compagnia che avrebbe dovuto effettuare un bonifico per Suo conto, considerando che tale compagnia ha in mano il Suo denaro, non è una cosa che va presa alla leggera. Se è scontento del trattamento, prima di tutto sarebbe meglio trovare una nuova compagnia previdenziale verso cui trasferire i Suoi fondi. Inoltre, nel caso specifico, è determinante accertare la modalità con cui la Compagnia previdenziale è stata informata ed incaricata di effettuare l’estinzione del debito. Solo se sono state inviate comunicazioni legalmente tracciabili, si potrà presentare un reclamo ufficiale e richiedere l’emissione del bonifico di estinzione. Ad ogni modo verifichi il Suo contratto/regolamento del fondo di previdenza, perché in molti casi, tali fondi non prevedono la possibilità di smobilizzare il denaro in tempi brevi oppure prevedono penali di smobilizzo.

  6. Salve, sono dipendente ANAS ed ho la cessione del quinto. Posso chiedere l’estinzione con tfr superiore?

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      Gentile Paolo, come già scritto in altra risposta ad un quesito simile, il TFR è utilizzabile a garanzia di una cessione del quinto solo in caso di interruzione del rapporto lavorativo, interruzione che provocherebbe il decadimento del contratto di cessione del quinto. Il TFR infatti è subordinato a precise disposizioni legislative, per cui è possibile utilizzarlo durante il rapporto lavorativo, solo in determinate casistiche, tra le quali non rientra l’estinzione di un prestito.

  7. Aggiungo che ho un pignoramento equivalente al quinto dello stipendio. L’importo viene detratto (all’inizio solo accantonato) senza numero di rate. Preciso che su altra busta paga, moglie, avviene lo stesso pignoramento con rate a scalare per l’intero importo.
    Grazie

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      Gentile Paolo, le informazioni non sono sufficienti per capire la situazione. Se è sicuro che si tratti del medesimo pignoramento, sarà necessario che Lei chieda più precise informazioni alla Sua amministrazione e/o alla azienda che ha ottenuto l’applicazione del pignoramento.

  8. salve vorrei sapere estinguere il mio tfr in anticipo fatto presso futuro s.p.a. peromi mancano ancora 78 rate ma vorrei chiudere la pratica licenziandomi per aver scoperto una malattia molto grave ho una liquidzione di circa 21mil euro e mi resta da pagare ancora 17mila euro quindi vorrei sapere gli interessi da pagare li recupero ho vengono persi grazie.

    • Alessandro Lega Alessandro Lega

      Gentilissimo, in caso di licenziamento il datore di lavoro è obbligato a mettere il TFR a disposizione della finanziaria, quindi la pratica di finanziamento si chiuderebbe praticamente in automatico. Per maggior sicurezza può informare la finanziaria così da agevolare la conclusione della pratica in modo più semplice e veloce. La parte di TFR non utilizzata per concludere il finanziamento le sarà erogata direttamente dal datore di lavoro. Alla conclusione del finanziamento, la finanziaria calcolerà il conteggio estintivo, comunicandolo al datore di lavoro e solitamente (almeno negli ultimi due anni) tali calcoli sono corretti, in quanto le Finanziarie hanno cominciato a recepire le nuove disposizioni per evitare di ricadere in sanzioni e rimborsi. In altre parole, non vengono fatti pagare interessi non maturati.

Lascia un commento